In generale, Vergons portava i segni di un lavoro per la cui impresa era necessaria la speranza. La speranza era dunque tornata [...]. Quando penso che un uomo solo, ridotto alle proprie semplici risorse fisiche e morali, è bastato a far uscire dal deserto quel paese di Canaan, trovo che, malgrado tutto, la condizione umana sia ammirevole. Ma, se metto in conto quanto c'è voluto di costanza nella grandezza d'animo e d'accanimento nella generosità per ottenere questo risultato, l'anima mi si riempie d'un enorme rispetto per quel vecchio contadino senza cultura che ha saputo portare a buon fine un'opera degna di Dio.

Grazie alla mia amica Elena ho riascoltato questa omelia di don Tonino Bello. Parole molto significative per il mio cammino di formazione in seminario, parole che risuonano nel mio cuore con la stessa forza anche ora che sono prete da dodici anni. Le condivido con voi perché so che potranno farvi bene come lo hanno fatto a me! 

"Como tú, somos humanos, sentimos, nos alegramos, entristecimos, soñamos, nos confundimos, y acertamos, pecamos y nos levantamos, envejecemos, enfermamos, y morimos... y vivimos!"

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=ym2VbroDFJs&feature=relmfu]